oti

Open Telegram Italia

Questa voce deve essere rivista e aggiornata appena possibile.
Sembra infatti che questa voce contenga informazioni superate e/o obsolete. Se puoi, contribuisci ad aggiornarla.

Open Telegram Italia è un supergruppo pubblico Telegram nato il 14 marzo 2016. OTI si prefigge lo scopo di creare la prima community italiana di appassionati riguardo a Telegram, su Telegram.

Primo abbozzo di logo OTI nasce per pura passione dai due fondatori Ileopsoas e Gasta, conosciutisi per caso su Telegram in quanto Ileopsoas qualche mese prima aveva realizzato una guida all'uso di Telegram per neofiti, pubblicandola su Google Plus, così Gasta già in precedenza creatore di celebri bot come The LOL bot e Card Games lo contattò entusiasta per una prima collaborazione ad una guida completa e dettagliata. Rallentato dai frequenti ed ingenti aggiornamenti mensili di Telegram Ileopsoas decise di smettere di aggiornare la guida, tuttavia questa venne ripresa inizialmente da Gasta per poi essere accantonata nuovamente, e tutt'oggi si cerca collaborazione su OTI per tenerla aggiornata.

Nello stesso periodo i due fondatori parteciparono al gruppo “Telegram Fan chat Italia”, gruppo di nicchia, allora privato, dallo stretto numero di utenti e basato sulla trattazione dell'aspetto social e delle potenzialità marketing dei canali Telegram; qui conoscono anche DeXeD attuale admin di OTI.

Non accontentandosi dei soli argomenti trattati in quel gruppo e ritenendo Telegram un argomento a tutto tondo, alla mezzanotte del 14 marzo 2016 con l'aggiornamento a Telegram 3.7.0 e l'introduzione degli username pubblici per i supergruppi, nacque il primo abbozzo di OTI, col nome di “Community Telegram Italia”.

Secondo classificato nelle proposte per il nome e logo Ritenendo “Community Telegram Italia” un nome troppo comune e privo di originalità, gli admin aprirono un form per ricevere delle proposte a riguardo del nome dagli utenti della community. In seguito viene aperto un sondaggio dove vincono i primi tre nomi, rispettivamente “Open Telegram Italia”, “Spaghetti Telegram” e “Habemus Telegram”; con un secondo sondaggio viene decretato “Open Telegram Italia” il nome vincitore tutt'oggi utilizzato. “Open” rimarca la natura open source di Telegram e “Italia” rappresenta l'appartenenza alla community.

Logo vincitore e definitivo di **OTI** Il logo rappresenta un cigno origami su sfondo azzurro. Il cigno di carta vuole sostituire l' aeroplanino del logo ufficiale di Telegram1), ma sta ad indicare la plasticità di Telegram stesso nelle mani del suo utente, la varietà delle sue funzioni che completa e soddisfa l'utenza, la personalizzazione estrema fornita dai client non ufficiali e resa disponibile dalla natura open source; il cigno presenta sul collo una bandierina italiana per sottolineare la nazionalità della community. Lo sfondo azzurro richiama lo stesso azzurro del logo Telegram ufficale, il colore del cielo.

OpenTelegramItaliaBot è uno dei bot ufficiali di supporto alla Community e al Network, scritto da TheGasta in Python per amministrare tutti i gruppi OTI.

Inizialmente il bot permetteva di contattare gli admin da qualsiasi gruppo OTI per segnalare utenti o semplicemente chiedere aiuto con il comando @admin “messaggio” . Conteneva molte funzioni utili agli admin, dai classici ban, kick e anti flood fino ad arrivare a una delle funzioni più invidiate, ovvero i messaggi personalizzati: ad esempio #REG via reply il bot chiede all'utente di leggere il regolamento. Inoltre era possibile warnare gli utenti con cartellini gialli e rossi usando rispettivamente #YEL e #RED e #BLK via reply.

OTI bot integrava anche un tag alert, per attivarlo bastava andare in chat privata e digitare /attivatag e /disattivatag per disattivarlo. Ora sostituito da MasterTagAlertBot sviluppato dal medesimo programmatore. 🔨 DEAL WITH GASTA 🔨

Con l'apertura del network, ora Open Telegram Italia Bot ha la sola funzione, insieme ad altri bot di supporto, di gestire lo spam/flood, lasciando a OTInetworkBot la gestione principale.

Il 30 marzo viene lanciato il canale Bacheca per permettere agli utenti di OTI di sponsorizzare i propri gruppi, canali e bot. Cosa particolare del canale è che ogni sezione è gestita da un utente diverso.

Inizialmente, per pubblicizzare un proprio contenuto sulla Bacheca era necessario contattare privatamente colui che si occupava del tipo di contributo che si voleva pubblicizzare (GCB), succesivamente è stato creato l'OTI Sponsor bot per automatizzare la cosa, poi sostituito dal celeberrimo OTInetworkBot.

OTI Sponsor Bot

Dal 27 luglio viene lanciato il nuovo bot OTI Sponsor Bot realizzato da MarcoBuster in Python che permetteva agli utenti della community di poter inviare i propri contenuti direttamente allo staff incaricato della Bacheca, senza dover interagire privatamente con loro. I messaggi inviati tramite il bot sono ricevuti in un apposito gruppo dove lo Staff li controlla e eventualmente procede alla pubblicazione. A seguito della presentazione di OTI Network, il bot è deprecato.

Dalla necessità di spaziare in ulteriori argomenti rispetto al mondo Telegram, fu creato un secondo gruppo con l'unico fine di raccogliere tutte le digressioni dal topic ufficiale. Tale gruppo è gestito da una seconda squadra di admin e possiede un regolamento meno rigido ed un logo verde derivato dal logo principale.

Le discussioni tecniche sul funzionamento dei bot erano notoriamente trattate in modo marginale nel gruppo principale e non sono perfettamente in linea con la filosofia del gruppo OT.

Perciò il 27 maggio viene lanciato il gruppo OTIBotDev per dare spazio a tutti coloro (dev e non) che vorranno portare avanti discussioni a livello anche avanzato per quanto riguarda i bot e la programmazione. Come il gruppo OT anche questo usa un regolamento diverso da quello principale.

Il 16 giugno, con un annuncio nel gruppo principale della community, viene lanciato il nuovo bot Indice OTI Bot sviluppato da Bruninoit in PHP, che ha scopo di mantere un indice degli argomenti trattati su Open Telegram Italia per evitare di perdere tempo a scrivere cose già spiegate altre volte in precedenza.

Il bot non è automatico, gli argomenti (con relativo link al messaggio nel gruppo) vengono inseriti a mano dallo stesso Bruninoit o dai membri dello Staff del gruppo. L'operazione di ricerca degli argomenti era già iniziata molti mesi prima della creazione del bot]] stesso, e gli argomenti erano stati inseriti provvisoriamente in un canale privato. Python Per cercare un argomento si può interrogare il bot in due modi: in chat privata con lui, scrivendo semplicemente la chiave di ricerca oppure in modalità inline, scrivendo l'username del bot seguito dalla chiave di ricerca. Questa seconda modalità è da preferirsi quando si vuole mostrare ad altri un argomento già trattato, anche direttamente nel gruppo.

La ricerca è precisa, per cui è consigliato inserire solo una o massimo due parole chiave, magari parole che vadano precise nella direzione della nostra ricerca.

Il Bot è deprecato, a seguito della creazione, da parte di TheGasta, di OTIIndexBot, un nuovo bot che ha principalmente le stesse funzioni, ma è integrato con tutto il database del Network e comprende anche i GCB della Bacheca.


  • oti.txt
  • Ultima modifica: 17/09/2022 11:56
  • da 127.0.0.1